La mela non cade lontana dall’albero… fortunatamente!

Quest’oggi voglio parlare di una sinastria che mi riguarda molto da vicino, perché essendo il compleanno della mia mamma, ho deciso di mettere sotto esame il nostro rapporto. Già so che non sarà facile, ma ci tengo a farlo perché una lettrice mi ha chiesto di guardare il rapporto tra lei e la figlia e per un astrologo lo studio dei casi è veramente fondamentale, bisogna essere voraci di conoscenza ed il modo migliore per imparare bene fare analisi è studiare sulla propria pelle, però ricordandosi sempre di mantenere la massima imparzialità.

Ecco la sinastria.

astro_61gw_anonymous_anonymous.70654.249723

Cosa notiamo subito? Che abbiamo delle case molto simili perché i nostri Ascendenti sono congiunti e le Case hanno più o meno tutte le stesse dimensioni quindi abbiamo lo stesso tipo di energia negli stessi campi. Inoltre la congiunzione degli Ascendenti la vedo come una somiglianza estetica e non nel modo di apparire/vedersi. Infatti devo dire che mia mamma mi ha trasmesso delle cose che durante l’infanzia non mi sarei mai aspettata avrei fatto mie: capelli corti e, ora che sono più vecchia (relativamente), ho abolito il trucco.

Noto solo ora che il Marte di lei è congiunto al grado al mio Saturno, tra l’altro entrambi con moto retrogrado. La posizione di Marte implica anche il coinvolgimento del mio Nettuno e l’opposizione con il Giove in Casa Ottava che però mia madre stessa ha. Ci troviamo così davanti a due persone che si scontrano non poco a causa di impulsività accesa da parte di una e estrema razionalità da parte dell’altra. Razionalità che però mia mamma stessa ha creato facendo scontrare il proprio Marte in Capricorno (di cui è fiera) con il mio Nettuno e demolendo il mio lato un po’ più confusionario e fantasioso – che comunque tanto lontano non sarebbe andato essendo in Capricorno. Quante volte mi sono sentita dire “sei distratta”!

D’altro lato io agisco contro le sue azioni con un’estrema durezza ed il mio Saturno va a fermare quel Marte facendo quasi da muro. Guardando l’immagine sembra quasi che i miei pianeti in Seconda Casa stiano cercando di placare l’attacco di Marte al povero Mercurio in Nona Casa di mia mamma.

Passiamo ora ad un Pianeta fondamentale per questo tipo di  sinastria: la Luna, pianeta che rappresenta proprio la madre.

Qui è importante sottolineare che la Luna è la madre che io percepisco, non la madre che è effettivamente lei. Una persona può avere un rapporto difficile con la propria madre ma questo non si ripresenterà con la figlia, viceversa si può avere un bellissimo rapporto con la propria madre che però poi la propria prole non riuscirà a percepire a sua volta.

Detto ciò mi balza all’occhio una cosa curiosissima la mia Luna coincide alla cuspide della Casa Sesta di mia mamma e lei mi ha sempre fatto lavorare molto. Mi spiego meglio, mia mamma ha sempre fatto lavorare tutti in casa perché è la sua politica: le cose si devono meritare. La cosa che mi colpisce è che i lavoretti che ha sempre chiesto di fare a me sono quelli che ora sto facendo per mantenermi. Inoltre è stato finora fondamentale il suo spronarmi nello studio dell’astrologia.

A proposito di astrologia sia io che mia mamma abbiamo in comune Giove in Cancro (congiunzione di poco più di un grado) in Ottava Casa. Due persone così hanno per forza un forte interesse comune per ciò che questa Casa rappresenta infatti tra i significati della Casa troviamo l’occulto ed è stata proprio mia mamma ad iniziarmi a questa materia ma prima ancora ad insegnarmi quello che è la cartomanzia e a darmi le basi per un futuro di in queste materie. Noi ci perdiamo spesso in congetture e ipotesi su significati di temi, letture o sull’interpretazione dei sogni. Questi sono i momenti che apprezzo di più delle nostre telefonate interminabili: le nostre discussioni! Ad aiutare in questo senso c’è anche Mercurio della mamma congiunto al mio Giove, le conversazioni sono effettivamente piacevoli da entrambi i lati.

Questi sono esclusivamente alcuni aspetti e posso dire di aver detto veramente poco. Onde evitare di fare un post chilometrico, preferisco dividere la sinastria in 2 parti. La prossima la pubblicherò settimana prossima (spero).

A proposito lascio qui il link alla pagina di mia mamma, dove potrete trovare letture, opere ed haiku scritti da lei.

P.S.: Auguri mamma e grazie per tutto quello che hai fatto e che fai. ❤

Marilyn Monroe

Ultimamente mi sono appassionata alle vite degli altri, così ho deciso di dedicare una serie di post ad alcuni personaggi che mi hanno suscitato simpatia e curiosità. Per restare in tema sceglierò chi analizzare nel mese in base al segno zodiacale.

Abbiamo quindi qui un personaggio nato sotto al Segno dei Gemelli che ha avuto una vita davvero dura e purtroppo anche breve.

astro_2atw_marilyn_monroe.47640.72826
da astro.com

Analisi generica del Tema

Andiamo a vedere innanzi tutto il tema nel suo senso più generico possibile, ovvero vediamo come sono distribuiti i Pianeti.

Abbiamo tutto al di sopra dell’orizzonte a parte Saturno in Quarta Casa e Nettuno in Prima Casa che quindi stava per sorgere.

Il cielo viene diviso in due metà dall’asse Ascendente-Discendente e questa linea rappresenta l’ascendente, quindi tutto ciò che è al di sotto dell’asse non è ancora sorto e ciò che è al di sopra lo ha già fatto. (Spero di riuscire a fare un post di approfondimento a riguardo)

Il cielo così diviso, rappresenta sopra l’orizzonte l’essere estroverso e sotto l’introversione e l’analisi. Abbiamo davanti una persona che si lancia verso gli altri che non vuole stare da sola. Una persona molto estroversa ma che sente molto il peso di quel Saturno in Quarta.

Abbiamo un secondo tipo di divisione del tema che può essere semplificata in Est-sono attivo / Ovest-sono passivo.

In questo tema abbiamo una divisione quasi equa perché anche se la maggior parte dei pianeti sono ad Ovest, ad est abbiamo il Sole quindi il vero io.Insomma si pensa prima di agire ma si entra in azione alla fine.

In ultimo vediamo il tipo di elementi che compongono il tema:

astro_2atw_marilyn_monroe.47640.72826 Elementi

  • Fuoco 3

  • Aria 4

  • Terra 1

  • Acqua 5

È palese lo squilibrio dettato dalla mancanza di terra, così abbiamo una mancanza di senso pratico.

Analisi dei pianeti personali

I pianeti personali sono quelli dal Sole a Marte.

Iniziamo con parlando del Sole in Gemelli, tra l’altro congiunto alla cuspide dell’Undicesima Casa. Il Gemelli è un segno piuttosto giocoso, adolescenziale, comunicativo. Così posizionato mi mostra una persona che ama la compagnia dei propri amici ma anche che si vede in loro rappresentata. Amici intelligenti diventa io sono intelligente, amici ricchi diventa io sono ricco e così via. La congiunzione anche se larga con Mercurio mi fa pensare che questa persona faccia fatica a vedere le cose nel loro insieme, probabilmente perché le guarda di sfuggita, perché Mercurio è troppo veloce per soffermarsi a lungo, nota una cosa e più nient’altro.

Sole e Luna, che rappresentano entrambe le parti dell’Io quella improntata all’azione e quella sensibile, sono in perfetta armonia. Abbiamo un trigono abbastanza largo visto che è di 171°, ma ciò non toglie che l’energia sia molto affine. Abbiamo la parte improntata all’azione che è in sintonia con la sfera sentimentale. L’energia in questione è quella dell’Aria, un’energia che vuole essere attiva perché Maschile, così la Luna in Aquario alimenta un Sole in Gemelli per cui insieme puntano all’esternare un’ideologia che parla di comunicazione messa al servizio della collettività.

Lunedì prossimo andremo aventi con l’analisi del Tema di Marylin Monroe riprendendo dall’analisi dei Pianeti personali.

SOLE IN GEMELLI

Eccoci di nuovo con il passaggio del Sole da un segno all’altro, infatti il prossimo 21/5 entrerà nel Segno d’Aria dei Gemelli.

Mitologia: Chi sono i Gemelli?

Visto che parliamo della nascita di due gemelli, non poteva che esserci lo zampino di Zeus che innamorato di Leda, moglie di Tindaro, decise di farla sua trasformandosi in un Cigno Bianco.

Leda poco dopo si incontrò ed ebbe un rapporto anche con il marito. Lei “depose” 2 uova dalle quali nacquero rispettivamente Polluce ed Elena e Castore e Clistennestra. Solo i primi due però erano figli di Zeus.

I ragazzi crebbero molto legati tra loro, ma mentre Polluce era immortale, Castrone era uomo. I due si imbarcarono con la spedizione degli Argonauti per recuperare il Vello D’Oro (Ariete).

I due però quando furono invitati alle nozze delle figlie di Leucippo, si invaghirono delle ragazze e le rapirono. A seguito del gesto ci fu una colluttazione in cui Castore venne ucciso e mandato negli inferi.

Polluce che non voleva vivere senza il fratello chiese a Zeus di renderlo mortale. Il padre commosso pose entrambi nel cielo nella costellazione dei Gemelli.

Segno Elemento Domicilio Esaltazione Caduta Esilio
Gemelli

Mobile

Aria Mercurio Plutone Giove

Ci muoviamo verso il terzo Segno dello zodiaco, alla fine dei suoi trenta gradi avremo il solstizio d’estate infatti questo è l’ultimo segno della primavera, il primo segno mobile, il primo segno d’aria e per la prima volta abbiamo una forma umana, anche se sarebbe più corretto dire due!

Il Segno è maschile quindi un segno improntato sull’azione.

Questo segno è prima di tutto comunicazione, difficilmente un Gemelli risulterà taciturno, perché il parlare per lui è il mezzo con cui si può tutto. Rappresenta tra le altre cose i mezzi di comunicazione come la stampa e meglio ancora la radio.

I gemelli sono un segno ancora giovane, e rappresenta la fase adolescenziale della vita, proprio per questo è decisamente allegro, a volte anche spensierato, come se avesse un’innata aspettativa positiva verso il futuro.

Il suo Maestro è Mercurio e di nuovo qui troviamo e capiamo perché per il segno è tanto importante la Comunicazione, il suo Maestro era il messaggero per eccellenza! Bisogna ricordare è fondamentale che i messaggi arrivino in tempo ed infatti i Gemelli sono veloci, molto intelligenti, hanno delle grandi doti a livello di ragionamento ed è difficile stare al loro passo, anche vista la grande energia che hanno. La prontezza è una loro caratteristica. Sono svegli e reattivi.

È interessante analizzare questa velocità, che rende difficile per il segno focalizzarsi su un’attività sola per un lungo periodo di tempo infatti proprio in questo segno abbiamo l’esilio di Giove: perché?

Perché qui esiliamo il pianeta che gode. Giove ama parlare, mangiare, gli agi della vita, soprattutto vuole godersi tutte queste cose e nessuno in uno stato di piacere vuole correre, tranne i Gemelli, che corrono talmente tanto da far fatica a godersi qualsiasi cosa. Anche la comunicazione, che per loro è così importante è comunque a senso unico: sono i portatori dei messaggi.

Maschile e Femminile

Come dicevo nel post del Sole in Toro, i simboli in astrologia si dividono in 2 grandi categorie: Femminile o Maschile.

Maschile e Femminile però non vanno considerati come generi. Sono due concetti che rappresentano 2 tipi di energie molto diverse tra loro ma anche complementari. Infatti i Segni Maschili sono detti anche Solari o Diurni, così come quelli Femminili sono detti anche Lunari o Notturni.

Tenete ben presente che nessuno può essere completamente maschile o femminile, perché tutti noi siamo un insieme di energie molto varie che si mischiano tra loro in percentuali sempre diverse.

Con questo voglio dire che anche la donna più femminile o l’uomo più maschile al mondo (e viceversa) hanno delle percentuali nel loro essere che li rendono più o meno di un “genere” o dell’altro.

Il Femminile rappresenta tutto ciò che è sensibilità, percezione intuitiva, ascolto, accoglienza, cura, passività intesa come accettazione.

Il Maschile invece rappresenta il lato razionale, attivo e dinamico della vita, l’azione e la forza aggressiva.

In ordine di segno partendo dall’Ariete, troviamo un segno maschile ed uno femminile in alternanza, quindi:

  1. Ariete-Maschile;
  2. Toro-Femminile;
  3. Gemelli-Maschile;
  4. Cancro-Femminile;
  5. Leone-Maschile;
  6. Vergine-Femminile;
  7. Bilancia-Maschile;
  8. Scorpione-Femminile;
  9. Sagittario-Maschile;
  10. Capricorno-Femminile;
  11. Aquario-Maschile;
  12. Pesci-Femminile.

Possiamo dividerli anche come segue:

  1. Maschili: Fuoco + Aria;
  2. Femminile: Terra + Acqua.

I Pianeti non sono completamente esonerati da questo discorso, infatti ad eccezione dei due luminari (Sole e Luna) ognuno ha un domicilio notturno e diurno (quindi uno Maschile ed uno Femminile).

PIANETA DOMICILIO DIURNO DOMICILIO NOTTURNO
SOLE LEONE
LUNA CANCRO
MERCURIO GEMELLI VERGINE
VENERE BILANCIA TORO
MARTE ARIETE SCORPIONE
GIOVE SAGITTARIO PESCI
SATURNO AQUARIO CAPRICORNO
URANO AQUARIO CAPRICORNO
NETTUNO SAGITTARIO PESCI
PLUTONE ARIETE SCORPIONE

Per i pianeti dopo Saturno, c’è chi considera solo il domicilio primario, ma io sono dell’idea che dovrebbe valere la stessa regola che è stata applicata da Mercurio in poi.

Sole in Toro

Verso la fine di questo mese il Sole entrerà nel segno del Toro. Segno di Terra, fisso ed emblema della testardaggine per antonomasia.

Mitologia: Chi è il Toro?

Il Toro nella mitologia Greca è una delle forme assunte da Zeus nel tentativo di corteggiare la principessa Europa. La giovane, affascinata dall’animale, all’apparenza docile, gli sale sul dorso ma Zeus, intenzionato a corteggiarla, si getta in mare e raggiunge un’isola lontana dove riuscirà nel suo scopo.

La stessa figura è associata anche al mito del Minotauro.

Segno

Elemento Domicilio Esaltazione Caduta Esilio
Toro

Segno Fisso

Terra Venere Luna Mercurio

Marte

Il Toro è il secondo Segno del cerchio zodiacale. Anatomicamente è collegato alla bocca o più in generale alla cavità orale. Facilmente i problemi di chi nasce sotto questo segno sono legati alla gola.

Ci troviamo d’avanti ad un segno che è duro ma molto più sensibile di quanto l’immagine stessa possa rievocare! Infatti è proprio qui che abbiamo il domicilio di Venere e l’esilio di Marte.

Il segno è Femminile (rimando qui alla distinzione tra segni maschili e femminili) quindi è un segno che si basa molto sulla percezione. C’è un forte legame con tutto ciò che è Amore. Il Toro è anche un segno particolarmente sensuale, seducente. Non in senso erotico (esilio di Marte) ma si punta molto al piacere ogni senso! Il suo essere è profondamente legato ai piaceri, in modo particolare quello del cibo.

Nonostante questo forte legame con la “bocca” proprio qui troviamo la caduta di Mercurio e una sorta di limitazione nella capacità comunicativa. È infatti una caratteristica del segno quella di essere un po’ taciturni, sempre salvo rare eccezioni (secondo me dovute a qualche forte aspetto Gemelli).

Il segno del Toro è un segno che copre la parte centrale della stagione primaverile ed è in questo momento che la Natura, dopo l’esplosione di cui avevamo parlato con l’Ariete, si calma e si focalizza su quello che sarà il futuro e per questo segno è importante costruire sia in senso fisico che meno. Qui la Venere dà il meglio del suo significato di denaro. Il segno è oculato proprio per mantenere la famiglia (intesa come “chiunque sia sotto al mio tetto”). Perché la famiglia, così come la casa, per il Toro è fondamentale. A mio parere questo è il segno che più di ogni altro rappresenta il capo famiglia. Essendo un segno di Terra qui comunque troviamo della praticità.

Benché la Venere sia il simbolo dell’amore, ha un lato che deve essere pratico. Mi viene da dire che l’amore che fa perdere la testa non porta a molto!

Analizzando per un secondo qui la Venere voglio far notare che questo pianeta è Maestro del Toro, segno di terra quindi pratico come ho appena detto e della Bilancia, di cui condivide il dominio con Saturno a sua volta Maestro del Capricorno e che rappresenta la razionalità quasi assoluta.

Questo per dire che l’amore del Toro è un amore che ha un forte legame con il materiale. Le dimostrazioni d’affetto da parte sua non saranno mai legate alle serenate o alle poesie ma alle cene romantiche, facilmente costose, a una bella casa o addirittura, anche se un po’ più raro, ai gioielli.

Mercurio in Ariete: intelligenza impulsiva.

Visto che a breve Mercurio si sposterà nel primo segno dello zodiaco, l’Ariete, rivediamo quali sono le caratteristiche che distinguono questo Pianeta e questo Segno e vediamo come l’uno influenza l’altro.

Caratteristiche principali del Pianeta e del Segno.

MERCURIO

ARIETE

Domiciliato in Vergine e Gemelli

Elemento Fuoco

Esilio in Sagittario e Pesci

Segno Cardinale

Esaltazione in Vergine

Casa Prima

Caduta in Pesci

Maestro Marte

Rivoluzione 88 giorni

Gradi 0-29

A breve Mercurio entrerà nel primo dei segni dello zodiaco: l’Ariete.

Chi è caratterizzato dal Pianeta Mercurio nel segno dell’Ariete è una persona che si butta di proprio di testa in quello che fa e nelle proprie comunicazioni! (Per i meno esperti: l’Ariete rappresenta la testa tra le parti del corpo – ma ne parleremo in un altro post).

Mercurio ha come significati quelli di comunicazione sia verbale che scritta, ricordiamo che è il messaggero degli Dei, quindi è un aspetto molto importante del pianeta. Ma non finisce qui, anche il calcolo è un aspetto che conta soprattutto visto che spesso è associato alla matematica e alla contabilità, in alcuni temi proprio con un’attenta analisi di questo pianeta possiamo vedere i piccoli guadagni, senza dubbio più quelli legati al quotidiano (Maestro della Vergine). Mercurio inoltre non è dl tutto onesto, infatti è sempre questo pianeta che identifica i ladri ed i furti.

L’Ariete è un segno di fuoco e pieno di energie. Porta molta energia ed eventi tendenzialmente improvvisa, inclinazione a scatti, impulsività, testardaggine ma anche colpi di testa, bisogno di immediatezza, poca pazienza,

In sostanza, da un lato ritroviamo Mercurio che è maestro dei Gemelli e della Vergine, quindi che sa essere giovane, veloce, energico a suo modo, per nulla con i piedi per terra. In un Tema Natale indica sia come una persona comunica e quali sono le sue capacità intellettive. È anche molto legato al denaro ma diversamente da Giove che mostra gli averi, Mercurio li conta, li porta ad avere un valore monetario. Mercurio è il pianeta che ti rende un ragioniere. Mercurio è veloce ma anche furbo.

L’Ariete a questo incontro porta ad influenzare Mercurio rendendo così il soggetto una persona con molta voglia di fare e nell’immediato. Pochissima capacità di attesa. L’energia esplosiva si sfoga nello studio e nel provare cose mai fatte prima spesso e volentieri, dimostrando anche una certa incostanza e una bassa attenzione o meglio l’attenzione può essere sempre al suo apice ma dura sempre poco.

Per quanto riguarda la comunicazione è caratterizzata da una parlantina veloce e molto diretta. Non si dice mai nulla girando intorno, non si vuole perdere tempo e si è sempre convinti di quello che si ha in mente. Spesso le proprie valutazioni risulteranno errate perché l’impulsività va a discapito dell’attenta analisi. Difficilmente queste persone hanno dubbi riguardo a sé stessi (Tema natale permettendo).

Sole in Ariete

Il 18 Marzo il Sole conclude la propria rivoluzione e rientra nel primo dei segni: l’Ariete. In questo momento il luminare passa da 0° a 29° della sua ellittica. Con questo evento il nostro pianeta entra nella stagione primaverile, l’energia riproduttiva si sprigiona (co-significante di Marte che rappresenta proprio il fallo). Tutto è un esplosione di colori, ogni fiore si apre, tutto si muove. Tutto agisce. L’Ariete è energia fisica pura.

Mitologia: Chi è l’Ariete?

L’Ariete nella mitologia è legato al mito di Giasone e degli argonauti, comparve sulla Terra quando il re Atalante di Beonzia manipolato dalla moglie decise di sacrificare il proprio figlio Frisso a Zeus per evitare che il popolo affrontasse una carestia a causa del mancato raccolto. Nel momento in cui Atalante stava per sacrificare il figlio, intervenne Nefele mandando un Ariete dal manto dorato. L’Ariete fu sacrificato dopo aver portato Frisso al sicuro da colui che aveva salvato in segno di gratitudine a Zeus.

Segno

Elemento

Domicilio

Esaltazione

Caduta

Esilio

Ariete

Fuoco

Marte

Sole

Saturno

Venere

L’Ariete è il primo dei Segni Zodiacali. Rappresenta l’enorme energia della creazione. È un esplosione di energia che con la propria espansione incontrollata porta alla nascita di tutto ciò che viene dopo di lui. Vista la forte correlazione con la nascita questo segno rappresenta la testa come parte del corpo, richiamando anche il modo in cui si dovrebbe venire al mondo: cefalici.

L’enorme quantità di energia è talmente forte da non poter essere gestita con facilità. I soggetti che hanno il Sole in questo segno sono persone molto forti fisicamente ed estremamente cariche. Il segno è un segno di fuoco e ciò implica una forte inclinazione all’azione, non si vuole e spesso non si riesce a stare fermi. Sono molto istintive e poco razionali. Agiscono prima di pensare, atteggiamento che porta a risposte pronte, spesso troppo veloci, rendendo molto facile il pentimento. Questo purtroppo è un comportamento che porta a fare fatica a costruire, a realizzare progetti concreti perché l’Ariete è una persona molto impulsiva e che cambia spesso direzione. Non si muovono a piccoli passi ma corrono continuamente. A testa bassa. Questa corsa cieca però viene deviata facilmente proprio a causa delle forti reazioni poco ragionate.

Il segno così carico deve spesso trovare valvole di sfogo perché la forza, con fin troppa facilità, si trasforma in aggressività. Manca completamente di freni. Teniamo presente che in questo segno troviamo come Maestro Marte e in Caduta la Venere, c’è molto spazio per l’azione e poco per la delicatezza. L’affettività viene un intesa come debolezza, il segno è rappresentante dei canoni spartani per eccellenza: maschio, forte, virile.

Mercurio retrogrado.

Sembrava che Mercurio stesse per raggiungere il segno dell’Ariete ma proprio sul più bello, il suo moto è diventato retrogrado e così rimarrà nei Pesci ancora per le prossime 3 settimane.

Cos’è la retro gradazione?

La retro gradazione o moto retrogrado è un effetto dovuto al movimento della Terra e di un altro pianeta per cui sembra che il pianeta rallenti il proprio moto fino ad iniziare a tornare indietro, da qui retro-grado.

Di fatto questo moto è solo apparente, il pianeta in questione mantiene il suo moto costante, ma la differenza di velocità tra i due pianeti fa sì che al primo appaia retrogrado il secondo.

Dopo un certo lasso di tempo, che dipende da pianeta a pianeta, l’astro riprenderà a muoversi un po’ più velocemente fino a riprendere il moto usuale che viene detto DIRETTO.

Nelle effemeridi troveremo un “R” dove inizia il moto retrogrado ed una “D” quando riprende il moto diretto.

Mercurio retrogrado di solito porta dei problemi di natura pratica. Ritardi innanzi tutto.

Nel mese di Marzo “19, Mercurio sarà retrogrado per 3 settimane circa, dal 5 al 28. Mercurio è il messaggero degli Dei e se è lui a perdere la bussola, siamo tutti coinvolti.

Le comunicazioni ne risentono, i messaggi che dovrebbero arrivare non arrivano, arrivano tardi e – peggio ancora spesso – distorti!

Un altro aspetto che viene gestito da Mercurio è il denaro e proprio per questo i ritardi spesso si concentrano su quello che sono investimenti e pagamenti, facilmente saltano o sì è impossibilitati ad effettuarli magari proprio perché si ha avuto il ritardo di un incasso a propria volta.

In più a complicare tutto il fatto che Mercurio non si trova affatto in un segno amico! Anzi è in Caduta nei Pesci. Quindi siamo già in una situazione in cui il pianeta deve lottare con l’energia del segno, molto lontana dalla propria. Infatti Mercurio nei Pesci perde il suo lato calcolatore acquisendo un po’ di sensibilità a ciò che lo circonda. Per queste 3 settimane però la sensibilità del segno farà facilmente cilecca e dubiterà di sé stessa a causa degli errori e delle mancanze dettate dalla retro gradazione.  

 

Pesci

Continuano le spiegazioni dei segni zodiacali con il dodicesimo ed ultimo del cerchio: i Pesci.

Mitologia: Chi sono i Pesci?

Ci sono varie versioni che spiegano la nascita del Mito dei Pesci.

Si narra che Tefeo, figlio di Gea e Tartaro, orribile mostro con cento teste di drago venne aizzato dalla stessa madre contro gli dei dell’Olimpo. Pam accortosi del suo arrivo, avvisò gli altri con un grido e si lanciò nel fiume tramutandosi in Capricorno (metà capra e metà pesce).

Afrodite ed Eros si nascosero prima sulla sponda dell’Eufrate e successivamente la Dea spaventata invocò le Ninfee in suo soccorso e si con Eros in grembo sì gettò nel fiume. Dei pesci salirono a galla e trasportarono i due al sicuro.

Segno

Elemento

Domicilio

Esaltazione

Caduta

Esilio

Pesci

Segno mobile

Acqua

Giove e Nettuno

Venere

Mercurio

Mercurio

Chiudiamo il cerchio zodiacale con il più sensibile e meno (è il caso di dirlo) terreno dei Segni! Il più evoluto a livello spirituale, quello che non ha nulla a che vedere con ciò che è materia e materiale.

Il Pesci è il segno che meglio incarna la spiritualità ed il sacrificio. Arriva per ultimo perché lo Zodiaco non poteva essere pronto prima a tutta l’energia che questo segno comporta. Per essere Pesci bisogna aver affrontato molte prove, serve una grande consapevolezza, ed aver compreso quanto sia importante la comunità, non è un caso se questo segno indica anche l’abbondanza, infatti è governato da Giove che lo accomuna all’altro Segno molto illuminato dello zodiaco che è il Sagittario.

Quando si ha così poco i piedi per terra si dovrebbe avere la capacità di dedicarsi a tutto ciò che è più elevato, per questo tra queste persone spesso troviamo maestri d’arte. Illuminati quanto tormentati. Riescono a vedere e soprattutto a realizzare ciò che dagli altri può essere solo ammirato ma non capito a pieno. Dietro a qualunque opera c’è molto più spirito di quanto non si possa vedere.

Per i Pesci però diventa difficile indirizzarsi nei binari della società, perché per loro ci sono molti più fattori di quanti gli altri non vedano. Non a caso i più matti dello zodiaco sono loro.

Trovo che l’estrema sensibilità dei segni d’acqua sia un po’ come andare in giro senza la pelle. Estremamente doloroso. Trovo sia molto difficile essere coloro che sono sensibili e devono interfacciarsi con un mondo che lo è sempre meno. Il dolore i Pesci se lo portano addosso, perché purtroppo il dolore ti eleva.

Come mi sembra di aver già detto in un altro post (quello dell’Aquario se non erro) lo stesso elemento ha varie sfumature e qui abbiamo “l’ultima delle acque”. Dopo l’acqua cristallina del Cancro e quella putrida dello Scorpione arriva l’acqua dei Pesci vasta (confermando Giove e Nettuno) come a quella dell’Oceano: immensa, infinita, misteriosa.

L’infinito porta spesso allo smarrimento e all’ansia. Il misticismo del segno, il bisogno di infinito e di pace viene facilmente ritrovato tra alcol e droghe.

Quando il Pesci in questione ritrova un equilibrio, forse meglio dire un compromesso, può diventare chi si dedica agli altri in corpo e soprattutto in anima. L’estrema sensibilità lo porta a vedere quello che altri nascondono, rendendolo così l’infermiere perfetto, ma deve lui stesso ricordarsi di non sacrificarsi al punto di martirizzarsi, perché è davvero facile dimenticare chi sì è quando non si hanno confini.

Le Case Astrologiche

Visto che non avevo ancora fatto nulla di simile e la mia amica Micky mi ha dato una bella spinta, ho deciso di dedicare (avrei dovuto farlo molto tempo fa) un post alle Case.

Le Case Astrologiche sono 12 ed ogni casa corrisponde ad un Segno Zodiacale.

Casa

Segno

Genere

Elemento

Casa I

Ariete

Maschile

Fuoco

Casa 2

Toro

Femminile

Terra

Casa 3

Gemelli

Maschile

Aria

Casa IV

Cancro

Femminile

Acqua

Casa 5

Leone

Maschile

Fuoco

Casa 6

Vergine

Femminile

Terra

Casa VII

Bilancia

Maschile

Aria

Casa 8

Scorpione

Femminile

Acqua

Casa 9

Sagittario

Maschile

Fuoco

Casa X

Capricorno

Femminile

Terra

Casa 11

Aquario

Maschile

Aria

Casa 12

Pesci

Femminile

Acqua

Nel Tema Natale le Case hanno misure diverse tra loro e possono occupare anche più di un segno, questo dipende da quando e dove si è nati.

Avvicinandosi sempre di più all’Equatore le Case diventeranno distribuite equamente e quindi saranno di 30° l’una. Per contro verso i Poli si allargheranno e stringeranno in base alla stagionalità.

Il Tema Natale ha una metà detta Parte Diurna o Giorno ed una detta Parte Notturna, quindi la misura delle Case dipende anche dalla durata del giorno (la parte illuminata dal sole in quel momento) e della notte (la parte all’oscurità).

Il punto di inizio ovvero la Cuspide della Prima Casa corrisponde all’Ascendente e fisicamente rappresenta il punto che sta sorgendo nel momento in cui si nasce. All’alba coincide con il proprio Sole o Segno. Di fronte a questo troviamo il Discendente ovvero il punto che sta tramontando nello stesso momento. La divisione notturno-diurno è anche detta sopra l’orizzonte e sotto l’orizzonte.

Possiamo riepilogare che dalla Dodicesima Casa alla Settima abbiamo ciò che è sopra l’orizzonte ovvero la parte diurna, dalla Sesta alla Prima ciò che è sotto l’orizzonte ovvero la parte notturna.

Il Medio Cielo ed il Fondo Cielo rappresentano rispettivamente il mezzogiorno e la mezzanotte. Tenendo questi come punti di riferimento, si nota subito che tutto ciò che si muove sulla carta, lo fa in senso orario.

Prendiamo come esempio questi due temi, riguardo lo stesso giorno prima dell’alba e a mezzo giorno.

I pianeti in Scorpione nel tema con orario 06:28 si trovano tutti sotto l’orizzonte e stanno per sorgere, spostandosi verso l’Ascendente.

Se stendiamo il Tema con l’ora delle 12, gli stessi pianeti sono ormai sorti e si trovano vicino al MC.

Le Case Notturne o sotto l’orizzonte sono quella che rappresentano ciò che ci riguarda da vicino, le Case Diurne o sopra l’orizzonte sono quelle che mostrano il nostro modo di approcciarsi a ciò che è degli altri.

Come si nota dalla tabella sopra, le case possono essere indicate sia in numeri arabi che in numeri romani. C’è una piccola differenza di cui non sempre si tiene conto: le Case che dovrebbero essere scritte in numeri romani sono quelle Angolari (I, IV, VII, X). Questo perché queste quattro sono Case la cui cuspide è anche un punto di riferimento importante.

I

Ascendente

IV

Fondo Cielo

VII

Discendente

X

Medio Cielo

Vediamo ora i significati di ciascuna Casa.

Casa

Significato

I

Come ci si vede, temperamento, costituzione.

2

Il rapporto con il proprio denaro o quello della famiglia d’origine. La vista e l’alimentazione.

3

I fratelli e i vicini, la comunicazione, il rapporto con la tecnologia.

IV

La propria abitazione, le origini, la madre.

5

Il sesso al fine della procreazione, i figli, il gioco d’azzardo, il rapporto con i divertimenti in generale.

6

Il lavoro, la manualità, il proprio corpo e la salute, la cura per sé stessi e gli animali domestici.

VII

L’approccio con gli altri in generale, il proprio partner ed i propri soci.

8

Il cambiamento, il rapporto con i soldi degli altri, le eredità.

9

Il lontano, l’estero, gli studi profondi, la filosofia.

X

Indipendenza, realizzazione di sé e professionale.

11

Amicizia, legami con i simili, adattamento all’ambiente.

12

Spiritualità, frustrazioni, malattie croniche.

Ci tengo a far notare che questi sono dei significati semplici e molto molto molto basilari. Quando affronterò Casa per Casa spiegherò tutto in maniera decisamente più approfondita.

Ci tengo a far notare che le cuspidi della Case assumono una valore più importante quando si vanno ad interpretare le stesse in base ai segni su cui cadono: se la cuspide cade in un segno, il pianeta Maestro di quel segno viene preso in considerazione per capirne meglio il significato.

Facciamo un esempio con me come cavia:

astro_2gw_mio

Prendiamo in considerazione la mia Sesta Casa in maniera molto semplice.

Ricordiamo che la Sesta indica la quotidianità, la salute-cura del corpo ed il lavoro dipendente.

La cuspide della mia Sesta Casa cade in Ariete ed il suo Maestro è Marte. Andiamo quindi a vedere come è posizionato: questo pianeta è ben aspettato con tutti ma soprattuto è in Vergine che è il segno che abita la Sesta Casa e si trova in Decima Casa (la Cuspide della X è nel Leone ma la Casa è quasi tutta in Vergine).

Posso ipotizzare che nel mio lavoro ci saranno molte lotte ma che queste verrano affrontate con metodo anche se con un po’ di nervosismo, però porteranno non solo ad una situazione migliore, anche perché spesso le vincerò e quando non sarà così, imparerò molto dalle mie sconfitte e sarò spronata a riprovare.

Se non ci fossero così tanti quadrati che coinvolgono il mio TN, potrei essere una persona che si adagia in una situazione buona… Non è così.

Ho anche un bel temperamento da sindacalista… ora so di chi è la colpa!

Spero che queste poche nozioni iniziali siano utili a comprendere meglio questa materia meravigliosa o almeno a chiarire quello che ho scritto fino ad oggi. Chi avesse dubbi o volesse dei chiarimenti, mi raccomando… commenti!!!